Pecorino alla vinaccia
0865 945269

Pecorino stagionato alla vinaccia

Le forme di formaggio, dopo un periodo medio di stagionatura, vengono immesse nelle profumate vinacce di Tintilia ed Aglianico, qui lasciate a dimorare per diverso tempo si impreziosiscono degli aromi fruttati rilasciate dalle bucce d’uva provenienti dai vigneti del basso Molise, in seguito, il pecorino, viene riposto per almeno 4 mesi, su castelletti di legno in ambiente naturale a temperatura controllata.

La forma è cilindrica con scalzo arrotondato.

La crosta dura e rugosa, che ricorda la fruscella, presenta una colarazione violacea a causa delle vinacce e una colorazione bianca dovuto allo sviluppo delle muffe.

La pasta si presenta compatta, con poche occhiature regolari, di un colore giallo con sottocrosta di tonalità più scura.

Al naso si avvertono sentori che ricordano il latte cotto, il fieno, l’animale, ben fusi alle note fruttate e floreali delle vinacce.

In bocca l’ingresso è dolce e pastoso, con una giusta sapidità. La struttura si presenta con una solubilità molto elevata.

Il finale lungo e persistente è gradevolmente e leggermente piccante. Il pecorino si scioglie in bocca, in un ritorno di aromi lattici, floreali e fruttati.

La pezzatura varia da 1,3 a 1,5 kg.

E’ gradita la prenotazione, entro Settembre, dato il numero limitato di forme messe a stagionare.

Il pecorino stagionato alla vinaccia di uve Tintilia e Aglianico

Le "lettere" dei pecorini

Presso il punto vendita si rinnova ogni fine di anno l’iniziativa di esporre, per circa una settimana, forme di pecorino maxi a marchio “T”, pezzatura 10 kg, con stagionatura che varia da 36 a 44 mesi. Le forme esposte vengono presentate con una letterina in cui le stesse parlano e spiegano tutto l’iter di stagionatura e le cure a cui vengono sottoposte nel tempo affinché si raggiungano risultati eccellenti.

Contatti

Trotta Seleziona & Stagiona s.a.s.
Via S. Maria di Loreto, 13 86082 Capracotta (IS)
Tel. e fax: 0865 945269